LA RASSEGNA DI FILM A TEMATICA GAY-LESBICA E' SOSPESA PER PAUSA INVERNALE. RIPRENDERÀ IN PRIMAVERA I GIOVEDÌ ALL'ACROBAX. RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO.
Per avere notizie in tempo reale sulla sua ripresa, scrivi una email a buzz.intercultura@autistici.org con oggetto "mailing list"

Hollywood, je t'aime

regista: Jason Bushman
GENERE: Commedia
ANNO: 2009
NAZIONE: USA
DURATA (min.): 95
LINGUA ORIGINALE: Inglese
SOTTOTITOLI: Italiano (a cura di Buzz Intercultura)

FLASH: Dopo la rottura col fidanzato, Jerome non riesce a sopportare il deprimente inverno parigino e decide di andare a Los Angeles, dove incontra diverse eccitanti persone e inizia ad inseguire il desiderio di diventare una star del cinema; ma alla fine riscoprirà una vecchia massima hollywoodiana: nessun posto è come la propria casa.

TRAMA COMPLETA: Dopo la rottura col fidanzato, il gay Jerome Beaunez non riesce a sopportare il deprimente inverno parigino e decide di andare, con biglietto di solo andata, a passare il Natale a Los Angeles. Nella città americana incontra diverse eccitanti persone e inizia ad inseguire il desiderio finora inespresso di diventare una star del cinema, ma niente riesce a fargli dimenticare il passato... In questa meditazione su amore e narcisismo attraverso i continenti, Jerome arriverà fino al cuore dell'assolata Città degli Angeli, ma alla fine riscoprirà una vecchia massima hollywoodiana: nessun posto è come la propria casa. Eccitante, divertente, sincero e affascinante questo debutto alla regia di Jason Bushman, che ha scritto il ruolo del protagonista per l'amico parigino Eric, bravissimo nella sua goffaggine che ricorda attori come Buster Keaton, Marcel Marceau e, anche fisicamente, il premiato Adrien Brody. (cinemagay.it)

Prima del film proietteremo alcuni video e cortometraggi sottotitolati in italiano ed inediti in italia.


1. Cortometraggio: "Protect me from what I want" [Proteggimi da ciò che voglio] (UK 2011, 13 min.): Saleem, uno studente indiano che vive in Inghilterra con i suoi genitori, si incontra con Daz ed hanno una notte di sesso piacevole. Saleem è vergognato per ciò che ha fatto, pur tuttavia, il giorno dopo, uscendo da casa sua, fa capire a Daz che quello non è un addio...


2. Spot TV: "Pubblicitá contro l'omofobia nelle scuole promossa dal Partito Socialista spagnolo" [Campaña del PSOE en el Congreso para combatir la homofobia en los colegios] (Spagna 2013, 1 min.): Mentre in Italia assistiamo a penosi spettacoli come la dichiarazione del sottosegretario al ministero dell'Istruzione Gabriele Toccafondi, che ha toccato il fondo dicendo che "la lotta all'omofobia lede la libertà all'educazione dei genitori", in altri paesi continuiamo a ricevere lezioni di civiltà, come nel caso di questo spot spagnolo. Attraverso lo scenario di un giorno qualunque in una scuola, il Partito Socialista Spagnolo ha presentato, per il giorno internazionale contro l'omofobia una campagna di sensibilizzazione e iniziative nel parlamento spagnolo e nei mass media di quel paese per prevenire il bulling dovuto all'orientamento sessuale. Viene spiegato che, con questo video, vogliono fare "un appello alla società di fronte alla terribile situazione che vivono migliaia di bambine, bambini e adolescenti nella scuole e istituti".

Hollywood, je t'aime:

Trailer: Protect Me From What I Want:

SOSTIENICI:

Copia e incolla questo codice nel tuo blog o nel tuo sito, avvertici e noi faremo altrettanto.

BANNER PICCOLO:
buzz intercultura


BANNER MEDIO:
buzz intercultura


BANNER GRANDE:
buzz intercultura