ALEXIS QUEER VISION: MARATONA DI FILM INEDITI A TEMATICA GAY-LESBICA DAL MONDO SOTTOTITOLATI IN ITALIANO
Domenica 12 Ottobre dalle 18 alle 24 all'ALEXIS OCCUPATO , Via Ostiense, 124 - ROMA (metro Garbatella) [COME ARRIVARE].
Cena sul posto alle 20.30, ampio parcheggio di fronte
INGRESSO A OFFERTA LIBERA

ALEXIS QUEER VISION - DOMENICA 12 OTTOBRE 2014. PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

A Roma il 12 Ottobre dalle 18 alle 24 potremo assistere a una maratona di film e corti a tematica gay-lesbico-trans inediti in Italia. La rassegna avrà luogo all'Alexis Occupato, in via Ostiense 124 con pausa alle 20,30 per la cena preparata dai compagni e dalle compagne dell'Alexis.
Secondo le statistiche dell'ILGA, l'Italia è uno tra i paesi più omofobi d'Europa. Questa omofobia diffusa, oltre a perpetuarsi nella vita quotidiana e nella politica, si diffonde anche sui media che, asserviti a questo status, mostrano una immagine distorta e decadente della popolazione LGBTQI. Per compensare questa mancanza, le proiezioni che abbiamo scelto per questo evento sono tutte mostranti personaggi gay-lesbico-trans positivi, con storie romantiche, felici, anche complicate ma in ogni caso non distruttive; questo ai fini di mostrare una grossa parte dell'immagine LGBTQI che qui viene censurata.

-----------------------------------------------------------------------------   
ECCO IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA:
-----------------------------------------------------------------------------  - Ore 18,00: Proiezione dei seguenti cortometraggi:

1. Cortometraggio: "The elevator" [L'ascensore] (Canada, 2003, 16 min.): Le famossissime B-Girls sono candidate al "Gold Bites", ma rimangono bloccate in un ascensore.... "Una commedia fresca, una bella storia con bravissimi attori e regia ed un meraviglioso senso dell'umorismo" (Metro weekly, Washington DC's Gay Magazine).
 2. Cortometraggio: "Caught" [Catturati] (USA 2010, 12 min.): Nel 1962, quando la vigilanza con telecamere era una novità, in un paesino dell'Ohio la polizia le ha usate per scoprire le "deviazioni sessuali" nel bagno di un parco pubblico. Il corto narra la storia dei 75 uomini che sono stati inchiodati con queste prove dalla polizia e dell'unico che è riuscito a sfuggire. Fa pensare come siano cambiati gli USA da quella data: dalla prigione alla dichiarazione di uguaglianza per gay-lesbiche-trans fatta da Obama. Oltre a questo cortometraggio esiste un lungometraggio con le riprese originali dell'epoca.
3. Spot TV: "Je sais" [Lo so] (Francia 2013, 2 min.): Una pubblicitá che vuole dare coraggio, speranza e appoggio agli/alle adolescenti gay/lesbiche che pensano a gesti estremi.
 
4.  Cortometraggio: "Sin decir nada" (Colombia 2000, 14 min.): Sofía, una timida ragazza, scatta foto in segreto a una sua compagna di classe, Verónica. Un giorno queste foto vengono scoperte e Sofía deve affrontare le prese in giro dei suoi compagni di classe, ma quel che a lei interessa davvero la reazione che avrà Verónica... 
5. Spot TV: "Adam, la prossima generazione di robot" [Adam - Next Generation Robotics] (Regno Unito 2013, 1 min.): Non accettare la propria omosessualitá significa trasformarsi in un robot senza sentimenti, ed é questo il messaggio di questo spot.
-----------------------------------------------------------------------------
- Ore 19: Film "Juste une question d'amour"
regista: Christian Faure
GENERE: Drammatico, romantico
ANNO: 2004
NAZIONE: Francia / Belgio
DURATA (min.): 88
LINGUA ORIGINALE: Francese
SOTTOTITOLI: Italiano (a cura di Buzz intercultura)

FLASH: Laurent é un ragazzo di 23 anni che non nasconde l'omosessualitá con suoi amici, ma la nasconde con i suoi genitori, con l'aiuto della sua amica Carole che si fa passare per fidanzata. Le cose per lui cose si complicano quando conosce il bel Cedríc...

TRAMA COMPLETA: Laurent è uno studente 23enne che, vivendo con la sua migliore amica, Carole, riesce a nascondere bene il suo vero orientamento sessuale. Questa facile soluzione va in crisi quando Laurent s'innamora di Cedric, un giovane gay dichiarato e orgoglioso della sua omosessualità. Laurent vorrebbe essere come Cedric, ma teme troppo le reazioni dei suoi genitori qualora venissero a conoscere la verità, e rimane sconcertato quando conosce la comprensiva madre di Cedric che lo accoglie come un figlio. Cedric, nonostante ami moltissimo Laurent, non riuscirà ad accettare di vivere nel segreto e nella menzogna e sarà costretto a mettere Laurent di fronte ad una difficile scelta: vinceranno la forza dell'amore e il coraggio o la paura? Il film trasmesso in prima serata dalla televisione francese (France 2) ha avuto 6,3 milioni di spettatori, equivalenti al 28,6 % dello share, e nelle tre settimane successive il network ha ricevuto solo tre lettere di protesta contro migliaia di lettere di elogio. Ottime anche le recensioni. (cinemagay.it)
Trailer:

-----------------------------------------------------------------------------
- Ore 20,30: Cena.
Durante la pausa verrà proiettata parte del film storico muto a tematica gay "Mikaël" prodotto a Berlino nel 1924, sottotitolato in italiano. -----------------------------------------------------------------------------
- Ore 21,30: Proiezione dei seguenti cortometraggi:
 
1. Spot tv: "Il risveglio" [Hit'orerut - הִתְעוֹרְרוּת] (Israele 2012, 2 min.): Dichiarazione di Shimi Cohen, curatore del progetto di questo spot TV. "Speriamo che ci faccia svegliare tutti e farci capire qual è la strada da seguire. Viste le ultime aperture del governo israeliano e ad onore di tutti coloro che continuano a lottare per l'uguaglianza dei diritti, speriamo che questo spot generi un cambio di mentalità."
2. Cortometraggio: "Miniaturas" (Spagna 2013, 15 min.): Doña Asunción era vedova, aveva 67 anni e due figli, Juan y Belén. Il giorno della sua morte, Belén scopre con delusione che sua madre aveva un amante segreto, e pensa che sia un uomo. Durante la veglia, e con l'aiuto di suo fretello, cercherà inutilmente di scoprire chi sia, mentre esplora la vita di un piccolo paese di provincia.
3. Spot TV: "Il quiz" [The riddle] (ONU 2012, 2 min.): Pubblicitá che contiene il nuovo messaggio video contro l'Omofobia dall'Ufficio Diritti Umani delle Nazioni Unite trasmesso in varie nazioni e mai trasmesso in Italia. L'omofobia del nostro paese è così alta da non far arrivare un messaggio pubblicitario dalle Nazioni Unite in cui parla anche Ban Ki Moon in persona.
4. Cortometraggio: "Cairo Calling" (Canada 2005, 8 min.): Ahmed sente che la sua vida si complica, quando riceve la chiamata di su madre dal Cairo informándolo della su visita in Canadá. Ahmed cercherà di occultare la sua omosessualità a su madre durante la permanenza a casa sua... Però la madre de Ahmed ha altri progetti per lui.
-----------------------------------------------------------------------------
- Ore 22,00: Film: "East side story":
regista: Carlos Portugal
GENERE: Commedia
ANNO: 2006
NAZIONE: USA
DURATA (min.): 84
LINGUA ORIGINALE: Inglese
SOTTOTITOLI: Italiano (a cura di Buzz Intercultura) 

FLASH: Diego è un giovane latino gay velato che aiuta la nonna a condurre il ristorante famigliare. Porta avanti anche una relazione segreta con l'altrettanto velato Pablo, che addirittura comincia una relazione con la zia di Diego, Blanca. L'arrivo di un nuovo vicino di casa gay dichiarato fa si che Diego riveda tutti i suoi piani...

TRAMA COMPLETA: Diego è un giovane latino gay velato che aiuta la nonna a condurre il ristorante famigliare. Porta avanti anche una relazione segreta con l'altrettanto velato Pablo. Diego si sente intrappolato nella cultura dei conservatori di East LA e progetta di uscirne fuori aprendo, con l'aiuto del suo compagno, un ristorante di lusso. Ma Pablo vede le cose diversamente, soprattutto da quando ha iniziato a portare a casa la focosa zia di Diego, Bianca. Nello stesso periodo entrano in scena Jonathan e Wesley, due gay bianchi che vogliono studiare di migliorare gli edifici del quartiere. L'attrazione tra Wesley e Diego è immediata e travolgente, obbligandoli a riesaminare tutti i loro progetti. Ma il razzismo e l'omofobia degli amici, dei parenti e le interferenze di una checca isterica ex amante di Wesley non renderanno le cose semplici. Una commedia divertente che ha entusiasmato il pubblico gay dei festival americani. (cinemagay.it) Il film ha molti punti in comune con un altro film: "Non è peccato - La Quinceañera", ma le differenze sono che in quest'ultimo la coppia gay risulta cinica e odiosa (infatti in Italia è arrivato), mentre qui si abbordano le tematiche del coming out e dell'accettazione serena della propria omosessualità (infatti in Italia NON è arrivato).

East Side Story:
Trailer: -

SOSTIENICI:

Copia e incolla questo codice nel tuo blog o nel tuo sito, avvertici e noi faremo altrettanto.

BANNER PICCOLO:
buzz intercultura


BANNER MEDIO:
buzz intercultura


BANNER GRANDE:
buzz intercultura