LA RASSEGNA DI FILM A TEMATICA GAY-LESBICA E' SOSPESA PER PAUSA INVERNALE. RIPRENDERÀ IN PRIMAVERA I GIOVEDÌ ALL'ACROBAX. RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO.
Per avere notizie in tempo reale sulla sua ripresa, scrivi una email a buzz.intercultura@autistici.org con oggetto "mailing list"

Mulligans (Canada 2008, 92', Drammatico)

regista: Chip Hale
GENERE: Drammatico
ANNO: 2008
NAZIONE: Canada
DURATA (min.): 92
LINGUA ORIGINALE: Inglese
SOTTOTITOLI: ITALIANO (a cura di cinegay.it)

Tyler Davidson ritorna a casa dal collegio e porta con sé il suo migliore amico Chase per lavorare insieme al campo di golf durante l'estate. La famiglia Davidsons accoglie subito Chase come un membro della stessa. Chase sente subito una forte attrazione per l'impacciato padre di Tyler, Nathan, e quando questi inizia a ricambiare le sue attenzioni le fondamenta della famiglia rischiano di crollare... Interpretato da Thea Gill (Queer As Folk) e Charlie David (A Four-Letter Word) che lo ha anche scritto, un film che esplora in modo franco e sensibile la famiglia, l'amore e il sacrificio. (fonte: cinemagay.it)

Prima del film proietteremo alcuni video e cortometraggi sottotitolati in italiano ed inediti in italia.

1. Cortometraggio: "Vestito d'estate" [Una robe d'été] (Francia 1996, 15'30''): Sesso e amore, anzi pansessualità e amori vissuti gioiosamente. L'impianto, l'ambientazione e il racconto dei protagonisti sembrano un film di Eric Romher ma la rarefazione esterrefatta e platonica del Maestro qui vira in una abbacinante carnalità: l'estate al mare di un adolescente che scopre l'erotismo tra le braccia di una ragazza grandicella per lui e con un suo coetaneo, compagno di vacanza. Le note di Bang Bang (versione francese di Sheila), la canzone gaya e melò che, nel siparietto iniziale, ballato e inquadrato in campo medio a evidenziarne la distanza quasi teatrale, traina la vicenda verso una progressiva esposizione dei corpi e dei coiti, sempre più disinibiti e leggeri, vissuti con grazia e riconoscenza. Un primo assaggio delle magnifiche ossessioni di François Ozon che sfoceranno coi lunghi (Amanti Criminali, Sotto la Sabbia, Swimming Pool) nella rilettura del melò, tra ragione e sentimento, eros e potere, sull'asse drammaturgico già tracciato dal trio, Sirk-Fassbinder-Almodóvar. (Fonte: Torino GLBT film festival).
In questo corto, tutti gli stereotipi vengono rotti: il luogo comune vuole che si possa avere una storia fissa eterosessuale e solo avventure a livello omosessuale, e qui avviene il contrario; altro luogo comune vorrebbe la coppia stereotipata nei ruoli sessuali secondo l'apparenza, e anche per questo qui avviene il contrario.

2. Spot TV: "No all'omofobia" [No a la homofobia] (Spagna 2008, 0'37''): Pubblicitá contro l'omofobia finanziata dal governo spagnolo nella quale si pone l'accento sul fatto che i veri malati sono gli omofobi e che bisogna aiutarli a capire come stanno davvero le cose senza discriminarli.

Mulligans:


Trailer di Mulligans:


Una robe d'été:

SOSTIENICI:

Copia e incolla questo codice nel tuo blog o nel tuo sito, avvertici e noi faremo altrettanto.

BANNER PICCOLO:
buzz intercultura


BANNER MEDIO:
buzz intercultura


BANNER GRANDE:
buzz intercultura