LA RASSEGNA DI FILM A TEMATICA GAY-LESBICA E' SOSPESA PER PAUSA INVERNALE. RIPRENDERÀ IN PRIMAVERA I GIOVEDÌ ALL'ACROBAX. RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO.
Per avere notizie in tempo reale sulla sua ripresa, scrivi una email a buzz.intercultura@autistici.org con oggetto "mailing list"

Film: Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio [Pepi, Luci, Bom y otras chicas del montón]

Film SOTTOTITOLATO IN ITALIANO: Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio [Pepi, Luci, Bom y otras chicas del montón] (Regia: Pedro Almodovar - Spagna 1980):

E' stato il primo film commerciale di Almodovar e scrisse la sceneggiatura quando lavorava come impiegato statale nella Telefónica (società dei telefoni spagnola), riscrivendola quando ha cominciato a girarla. Il film, ispirato dalle idee aggressive e punk di Bom (la cantante Alaska, poi diventata famosa e un’icona gay-lesbica in Spagna), parla di tre ragazze, Pepi, Luci e Bom, che vivono a Madrid durante il periodo iniziale della Movida madrileña.
Sinopsi: dopo essere stata violentata da un poliziotto che scopre le sue piante di Marijuana, e quindi rovinargli il suo affare principale, cioè la vendita della sua verginità, Pepi convince dei suoi amici a picchiarlo in cambio delle piante di Marijuana. Però per sbaglio picchiano il fratello gemello del poliziotto.
Pepi quindi cerca di nuovo la vendetta e lo fa convincendo a Luci (Eva Siva), moglie masochista del poliziotto, di abbandonarlo per una cantante punk sadica: Bom (Alaska). Le tre esploreranno l'ambiente giovanile di Madrid, andando a feste, club, concerti e conoscendo personaggi stravaganti...
Pedro Almodovar ha descritto il film come una storia su "esseri umani forti e vulnerabili che si abbandonano alla passione, che soffrono per amore e che vivono la vita". Le critiche spagnole del tempo attaccarono il film per le scene umoristiche nei bagni, una scena umoristica con violenza sessuale e una tecnica cinematografica e narrativa debole. Il giornale spagnolo "El Periodico" descrisse Almodovar come "un ostinato e appassionato difensore dei film di serie B", mentre "El Pais" ha elogiato il film dicendo che "destabilizza con vero coraggio i più rispettati tabù della nostra ridicola società". Anche se continua ad essere visto come un film tecnicamente povero, Pepi, Luci, Bom è considerato un documento de "La movida", la scena punk-libertaria post franchista che si era sviluppata in Spagna e principalmente a Madrid.
Aneddoti del rodaggio:
Gli interni del film sono stati girati a casa di Alaska che, a sua volta era minorenne quando ha partecipato; per mancanza di fondi la lavorazione si estese per quasi un anno e mezzo; come "urina" per la scena della "pioggia dorata" si è usata la birra; non c'erano permessi per girare il film all'aperto, pertanto le scene in esterno si giravano in modo essenziale, per paura che multassero la troupe che non aveva i permessi del municipio.

Pepi, Luci, Bom rimane una pietra miliare del regista spagnolo Pedro Almodovar.

Prima del film proietteremo il cortometraggio a tematica lesbica inedito in Italia "Vamonos" [Andiamocene] (Spagna 2007 - 9'19''): Una stroria d'amore impossibile tra due donne di diverse classi sociali.


Trailer:

Pepi, Luci, Bom et autres filles du quartier Bande-annonce
Caricato da Cinetrafic. - Guarda gli altri video

SOSTIENICI:

Copia e incolla questo codice nel tuo blog o nel tuo sito, avvertici e noi faremo altrettanto.

BANNER PICCOLO:
buzz intercultura


BANNER MEDIO:
buzz intercultura


BANNER GRANDE:
buzz intercultura