LA RASSEGNA DI FILM A TEMATICA GAY-LESBICA E' SOSPESA PER PAUSA INVERNALE. RIPRENDERÀ IN PRIMAVERA I GIOVEDÌ ALL'ACROBAX. RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO.
Per avere notizie in tempo reale sulla sua ripresa, scrivi una email a buzz.intercultura@autistici.org con oggetto "mailing list"

Chi siamo

Cos'é buzzintercultura.org:
Il progetto Buzz Intercultura è composto dal sito www.cinegay.it o www.buzzintercultura.org e da una rassegna di cinema e media a tematica lesbica, gay, bisessuale, transessuale, queer che ha luogo a Roma dal 2008.
Sono tutti film inediti in Italia, in lingua originale e sottotitolati in italiano. Infatti non tutti sanno che la produzione di film a tematica LGBTQI nel mondo é enorme e spesso viene descritto con uno spaccato reale delle varie sfaccettature del mondo gay con felici storie d'amore, adozioni, diritti.
Però in Italia arriva ben poco nelle sale cinematografiche, pochissimo é doppiato in Italiano e in quel poco che arriva il gay è spesso ridicolizzato, o finisce ammazzato, o si suicida, o finisce con una donna... Per non parlare della scarsa produzione italiana a tematica gay che nella quasi totalità dei casi è veramente penosa.
E' evidente che ci sono alcune forze a livello di distribuzione cinematografica che vogliono fare in modo che la figura del gay in Italia venga vista in questo modo così negativo ed anacronistico.
La rassegna é nata per colmare questo vuoto che ha ragioni politiche ed economiche: politiche per la particolarità dell'Italia nel mondo occidentale, visto che non é una Repubblica Laica, ma una Repubblica Concordataria con il Vaticano, vero cancro di questo paese a tutti i livelli; economiche perché, proprio per le ragioni sopraccitate, il gay italiano ha poca coscienza di se e del suo appartenere ad una minoranza degna di rispetto, e questo porta molti distributori a non investire in Italia sulla distribuzione di film che sarebbero visti da ben pochi.
Anche a livello di mass media all'estero troviamo tantissime trasmissioni, dibattiti, telegiornali, telefilm, cortometraggi, spot e persino favole per bambini che affrontano le tematiche che aiutano a sconfiggere l'omofobia, persino in nazioni che l'italiano medio considera 'arretrate'; dopo la proiezione parte di questo materiale viene messo online sottotitolato in italiano in modo da essere fruibile dalla collettivitá.

Buzz Intercultura è inoltre uno spazio web di approfondimento politico di quel che succede in Italia e all'estero.

Come è cominciato il tutto:
Tutto è cominciato vedendo il discorso di Zapatero al senato sull'approvazione dei matrimoni gay in Spagna (clicca QUI per vedere il discorso). Pur essendo giudicato in Spagna un politico della sinistra riformista e moderata, ha detto e fatto cose che in Italia non avrebbe osato nessuno: ha tolto il potere politico sulla televisione, ha avuto diatribe con la chiesa cattolica (in Spagna sanno molto meglio di noi il vero volto integralista e dittatoriale della chiesa, visto che del 36 al 77 sono stati sotto una dittatura militare e clericale), ha approvato la legge sui matrimoni gay. Quando abbiamo visto il discorso riguardante quest'ultimo argomento, così bello, così semplice, ma contemporaneamente così incisivo, così forte, ci siamo detti: "Gli italiani devono sapere, devono conoscere questa realtà", e così lo abbiamo sottotitolato, proiettato in pubblico e messo online, e da li è cominciata la rassegna.

Perchè Buzz Intercultura:
Per informare, fungere da ponte interculturale tra le varie nazioni. La situazione in Europa per quanto concerne i diritti della comunità LGBTQ è in rapida evoluzione. Ormai quasi tutti i paesi della Comunità Europea, hanno una regolamentazione che concerne i diritti, le norme antidiscriminatorie, le coppie di fatto, i matrimoni tra persone dello stesso sesso, stessa cosa vale per molti stati nel mondo (clicca QUI per vedere la situazione nel mondo); dunque per rendere note situazioni politiche e di diritti che in Italia vengono censurate.

Perchè la sezione politica non specificatamente LGBTQ:
Perché creare un sito che parlasse solo di diritti gay ci sarebbe sembrato parziale e ghettizzante. I diritti della comunità LGBTQ non sono isolati, avulsi dal contesto sociale e culturale di una nazione: la loro mancanza è figlia del maschilismo, dell'arretratezza culturale, del bigottismo, della censura. Avvicinare la comunità LGBTQ ad una coscienza politica generale e, viceversa, avvicinare le persone non LGBTQ politicamente sensibili ad una pagina gay che da anche informazioni politiche in generale, può aiutare ad abbattere barriere e frontiere. Il sogno di una società più civile in tutte le sue sfaccettature è il nostro obiettivo.

SOSTIENICI:

Copia e incolla questo codice nel tuo blog o nel tuo sito, avvertici e noi faremo altrettanto.

BANNER PICCOLO:
buzz intercultura


BANNER MEDIO:
buzz intercultura


BANNER GRANDE:
buzz intercultura