LA RASSEGNA DI FILM A TEMATICA GAY-LESBICA E' SOSPESA PER PAUSA INVERNALE. RIPRENDERÀ IN PRIMAVERA I GIOVEDÌ ALL'ACROBAX. RINGRAZIAMO TUTTI COLORO CHE HANNO PARTECIPATO.
Per avere notizie in tempo reale sulla sua ripresa, scrivi una email a buzz.intercultura@autistici.org con oggetto "mailing list"
ECCO IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

VOLTURNO QUEER VISION

-----------------------------------------------------------------------------  - Ore 18,00: Proiezione dei seguenti cortometraggi:

1. Cortometraggio: "Pestañas asesinas" (Spagna 2008, 7 min.): E' un corto in formato falso trailer. Uno strano microorganismo marziano ha invaso tutti i cosmetici del mondo: Tre drag queen lottano per salvare il pianeta terra da una orda di zombi truccati, divini, vittime del glamour.

2. Cortometraggio: "Un Beau Jour, un Coiffeur" (11 minuti, Francia 2004): Uno studente e dottorando di filosofia ha una vita molto ordinata, con la ragazza e tutto il resto. Ma tutto cambierá il giorno che entra in un negozio di parrucchiere e sente un colpo di fulmine inaspettato per un barbiere ...
3. Telegiornale: "La presidentessa dell'Argentina Cristina Fernández de Kirchner riguardo il matrimonio gay" [Cristina Fernández de Kirchner sobre el matrimonio igualitario] (Argentina 2010, 3 min.): Nel 2010 in Argentina è stato approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso; ciò ha provocato le reazioni allarmanti, scandalizzate e bigotte della chiesa argentina. In questo telegiornale vedrete come la massima autorità di quel paese risponde a queste reazioni.

4. Cortometraggio: "Desconocida" (Spagna 2007 - Regia: Iris Segundo Garcia - 4'09''): Un incontro casuale tra due donne, porta a uno sconvolgimento dei sensi; ci sarà un seguito?
5. Pubblicità: "Il tuo specchio" [Tu espejo] (Spagna 2007 - 1 min.): Pubblicitá Tv diretta agli adolescenti gay per aiutarli nella accettazione della loro omosessualitá. Pubblicità che sarebbe importantissima anche in Italia, quanti suicidi di adolescenti si eviterebbero... 

6. Cortometraggio: "Trevor" (Regia: Peggy Rajski, USA 1994, 18 min.): Trevor [Brett Barsky] cerca di chiamare l'attenzione dei suoi genitori fingendo svenimenti e sucidi, ma nonostante ció, é totalmente ignorato da loro e da tutti. Sente che non é come gli altri: i suoi gusti musicali per Diana Ross, per il teatro e per il suo migliore amico Pinky Faraday [Jonah Rooney], non sono capiti da nessuno. Dopo i conseguenti dubbi esistenziali, decide di farla finita. Ma sará un modo di ricominciare tutto d'accapo. Il lavoro ha ricevuto moltissimi premi, tra cui l'Oscar per il miglior cortometraggio.
7. Trasmissione TV: "Jorge Lanata parla dell'arcivescovo della Plata" (Argentina 2011, 3 min.): Jorge Lanata è il conduttore più famoso nelle TV argentine e, alle affermazioni omofobe dell'arcivescovo della Plata (la chiesa cattolica non si smentisce mai nel suo razzismo e omofobia anche li) risponde in un modo così chiaro e diretto da farci capire che cosa significa fare vero giornalismo.
-----------------------------------------------------------------------------
- Ore 19: Film "Contracorriente"

regista: Javier Fuentes-León
GENERE: Drammatico
ANNO: 2009
NAZIONE: Perù / Colombia
DURATA (min.): 100
LINGUA ORIGINALE: Spagnolo
SOTTOTITOLI: Italiano (a cura di Buzz Intercultura)

Questo primo lungometraggio del regista Javier Fuentes-León è una insolita storia di fantasmi ambientata sulle spiagge peruviane, con alcune similitudini alla vicenda di Brokeback Mountain. E' la storia di Miguel, un pescatore che nasconde la sua omosessualità dietro il paravento di un matrimonio felice con una moglie che lo ama e che sta aspettando un figlio. Segretamente Miguel porta avanti una intensa storia d'amore con Santiago, un artista bohémien, che non pubblicizza la sua omosessualità ma nemmeno la vuole nascondere del tutto. La storia, ambientata in un piccolo villaggio di pescatori, prende una piega fantastica dopo la morte per annegamento di Santiago quando questi ritorna come fantasma per chiedere a Miguel di cercare il suo corpo e di seppellirlo secondo le tradizioni locali in modo che la sua anima possa riposare in pace. Miguel si trova ora davanti ad un dilemma: dovrà ammettere pubblicamente di avere avuto una storia d'amore con Santiago, rovinando così il suo matrimonio e la sua vita, ma esaudendo le richieste del suo amato, oppure deve continuare la sua vita come se nulla fosse successo portandosi dentro il peso e la responsabilità della dannazione eterna del suo amante rimasto insepolto. Deve essere molto difficile continuare a vivere con un tale peso sulla coscienza, tentando di dimenticare la persona che avete tanto amato, solo per salvarvi la faccia. (fonte: cinemagay.it)


Trailer:


-----------------------------------------------------------------------------

- Ore 20,30: Trattoria “Ar Volturno” dove potremo gustare le delizie della casa!

-----------------------------------------------------------------------------

- Ore 21,30: Proiezione dei seguenti cortometraggi:

1. Cartone animato: "Is a choice?" (Usa 2007, 4 min.): Divertente cartone animato statunitense usato per l'educazione nelle scuole che spiega che, secondo le fonti piú autorevoli e piú avanzate, l'omosessualitá non si sceglie, ne si acquisisce, ne é una malattia. E semplicemente una caratteristica naturale e innata nella persona. Diffondete questo video il piú possibile per sconfiggere l'omofobia. Dal film "For the bible tells me so" (Perchè me lo dice la bibbia).

2. Spot TV: "Come te" [Igual A Você] (Brasile 2009, 2 min.): Massiccia campagna pubblicitaria TV contro la discriminazione e il razzismo lanciata in Brasile a favore di gay, lesbiche, transessuali, professioniste del sesso, persone con HIV, popolazione di colore, tossicodipendenti.

3.Spot Tv: "Odiare ti fa marcire" [Odiar te pudre] (Portorico 2011, 1 min.): Pubblicità contro l'omofobia che va in onda nelle TV portoricane in cui si pone l'accento sul danno che crea l'odio generato dall'omofobia.

4. Spot TV: "No me etiquetes" [Non mi etichettare] (El Salvador 2011, 30 sec.): Pubblicità contro l'omofobia finanziata dal governo dello stato de El Salvador che va in onda a tappeto nelle televisioni di quel paese. Tutte le nazioni europee e americane (tranne poche eccezioni, tra le quali purtroppo troviamo l'Italia) effettuano con regolarità spot contro l'omofobia per combattere la violenza e favorire l'integrazione, anche nazioni che l'italiano medio considera "arretrate".

5. Cortometraggio: "Vamonos" (Spagna 2002 - 9 min.): Una storia d'amore tra due donne di diversa classe sociale...

6. Cortometraggio: "Love trip" (USA 2009, 8 min.): Delicatissimo cortometraggio che parla dell'amore di un bambino di 7 anni per un suo coetaneo.
7. Spot TV: "Love is for all" [L'amore è per tutti] (USA 2000, 1 min.): Pubblicità di una nota marca di indumenti intimi impensabile in Italia.

8. Cortometraggio: "Chungo y Pelao" [Il brutto e il pelato] (Spagna 2010, 10 min.): Capitolo pilota di una serie ispirata all'omonimo manga gay erotico famoso in Spagna, é la storia di due bulletti di periferia che ogni tanto si lasciano andare ...
9. Spot TV: "Campagna di prevenzione dell'HIV 2009" [Campaña de prevención VIH SIDA 2009] (Cile 2009): Pubblicità andata a tappeto per tutto il 2009 a cura del Ministero della Sanità cileno per la prevenzione dell'AIDS. Siamo distanti anni luce dall'Italia, dove la pubblicità per la prevenzione è stata sempre debole e non è stata mai usata la parola "preservativo" perchè 'dà fastidio' alla chiesa cattolica, vero padrone di questo paese, creando così una criminale mancanza di informazione che porta al contagio annuale di migliaia di giovani.
-----------------------------------------------------------------------------
- Ore 22,20: Film "Revolution is my boyfriend":

regista: Bruce LaBruce
GENERE: Commedia erotica
ANNO: 2006
NAZIONE: Germania
DURATA (min.): 90
LINGUA ORIGINALE: Tedesco - Inglese
SOTTOTITOLI: Italiano (a cura di Buzz Intercultura)

“Come coniugare la lotta comunista con la liberazione omo-sessuale? Unendo i simboli degli anni di piombo tedeschi e le teorie del sessuologo Wilhelm Reich in una storia di proclami politici, rapimenti di ricchi rampolli e sesso sfrenato, dove il privato diventa davvero politico e la rivoluzione viaggia dalle strade a sotto le lenzuola e viceversa, anche negli ascensori.
Ambientato a Berlino, il film parla di un gruppo di terroristi che preparano la rivoluzione gay sotto la guida della leader (eterosessuale) la bionda Gudrun, che in nome della causa spingera’ anche il suo fidanzato tra le braccia dei compagni di lotta. Il regista di classici come Skin Flick e Hustler White ci offre un film estremo ed eccitante, divertente e militante, con una colonna sonora che vi fara’ ballare sulle poltrone. E dichiara: "Ho voluto realizzare un saggio godardiano in cui la sessualita’ torna ad essere, come negli anni Settanta, l’unica vera forma di lotta e di emancipazione." (Sundance e Berlinale 2004)
Il film contiene molte scene di sesso esplicito.

Revolution is my boyfriend:

Trailer (essendo una pellicola con moltissime scene di sesso esplicito, non possiamo mostrarvi il trailer, ma solo una parte del film):

SOSTIENICI:

Copia e incolla questo codice nel tuo blog o nel tuo sito, avvertici e noi faremo altrettanto.

BANNER PICCOLO:
buzz intercultura


BANNER MEDIO:
buzz intercultura


BANNER GRANDE:
buzz intercultura